La mamma di: Daniela

Io vivo ancora con mia madre…

la vita che ho vissuto fino ad ora mi ha portato (o mi sono portata a questo punto)… ci sono dei giorni che desidererei vivere sola.. ma non è facile, soprattutto per chi non ha una casa a disposizione o comunque dei soldi contanti per almeno dare un anticipo e comprarsela da sè.. ma la maggior parte del tempo sono felice di vivere con lei.

Lei è una donna speciale, non invadente, molto dolce, disponibile, con, purtroppo per lei, diversi problemi di salute .. con me in casa è ovvio che si senta più tranquilla, ma ugualmente è dispiaciuta per me perchè non ho potuto prendere il volo dal suo nido.

Sono una donna fortunata ad aver con lei un rapporto assolutamente positivo. Certo, le baruffe non mancano.. ma si risolvono perchè entrambi siamo molto disponibili l’una nei confronti dell’altra… credo che molto sia dovuto anche al carattere abbastanza simile..

Insomma, auguro a tutti di costruire un rapporto simile…

Grazie, Ify, che mi hai dato la possibilità di parlare di mia mamma..

PS: dimenticavo, qualcuno dice che noi abbiamo un rapporto “simbiotico”, naturalmente dando una visione negativa di quanto ho detto.. Chissà

2 commenti

  1. Cara Daniela,

    è bello il rapporto che hai con tua madre. Non so quanti anni tu abbia, ma vivere con la propria madre, se non è invadente, se è dolce e disponibile, secondo me è di grande aiuto per entrambe.

    Questo mito dell’indipendenza, del vivere da soli, io lo condivido fino a un certo punto: tagliare il cordone ombelicale, prendersi le responsabilità della gestione di una casa, essere padroni della propria vita, sono passi doverosi e sacrosanti, ma non escludono la convivenza.

    Io sarei per quelle case enormi, dove si susseguono le generazioni, e si vive coi genitori, coi nonni, e poi i bambini, che vengono cresciuti dall’intera famiglia, e crescono sereni.

    Ogni tanto, purtroppo, viene meno un nonno; ogni tanto, per fortuna, si aggiunge un bambino, o un consorte.

    Non so voi, ma a me queste famiglie “mononucleo” danno tanta tristezza: io sono sempre – e da sempre – per l’aggiungi un posto a tavola.

    Un saluto a te e alla mamma!

    "Mi piace"

  2. Daniela

    anche a me piacciono le famiglie dove c’è sempre qualcuno con cui parlare… ridere… confidarsi e consigliarsi… quelle in cui le risa dei bambini nascondono i sospiri di un anziano.. dove le parole gentili superano quelle meno… dove la musica di una radio zittisce il chiacchiericcio della tv…. dove la nonna (che io ho avuto la fortuna di vivere) racconta favole ai nipotini e a chiunque sia voglioso di ascoltare… la mia nonna: la mia seconda mamma!!
    Un saluto caro a te e alla tua bambola!

    "Mi piace"

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: