Gioco a premi: dov’è la sòla?

servosterzo-elettrico

L’amata Lobot vuole regalare il suo macinino alla nipote. Ha pensato che insomma, lei è anziana, non ce la fa più a guidare, la ragazza è maggiorenne e prima o poi prenderà la patente, è pure prossima alla maturità e insomma, facciamo conto che sia il regalo di maturità.

Ok.

Poi sono iniziate le insistenze per il passaggio di proprietà (cercando di mollarmene il pagamento, ma s’attaccano alla grande).

Poi sono iniziate le pressioni affinché questo passaggio di proprietà venga fatto al più presto: scusate, e perché mai?

Mi dice mia figlia: “Perché nonna deve comprarsene un’altra”.

Ma come, non era la povera vecchietta rattrappita che non ce la faceva più a tenere il volante?

Giuro, il proverbio “Piangono il morto e fregano il vivo” l’hanno inventato per loro, ne sono certa!

Affronto Attila, e gli chiedo che cos’è questa storia. Risponde che mia figlia ha capito male (sì, coreje appresso!), e poi, a furia di incalzarlo, viene fuori che “forse” (fooooooorse, non è assolutamente sicuuuuuuuuro) si comprerà una macchina con servosterzo.

Ieri mia figlia parla al telefono con la nonna, che le comunica quando si dovrà recare a firmare il passaggio di proprietà, così lo farà in contemporanea al suo.

“Nonna, che macchina ti sei comprata?”

“Uguale a quella che avevo”.

Ecco. Spiegatemela.

Un aiutino: mentre parlava Attila le ha strappato il telefono da mano e, messa una mano davanti alla cornetta, ha detto alla madre “Ti avevo detto di non dirle niente!”.

Ecco, perché vedete, Attila ha la bugia – o almeno l’omissione – congenita.

Perché se Attila ti dice buongiorno, devi affacciarti e verificare se è giorno.

Chi sgama l’inciucio vince la mia gratitudine eterna.

25 commenti

  1. Può essere di tutto.
    Dal fatto che quella non abbia il servosterzo, alla probabile occasione da prendere al volo con conseguente necessità di disfarsi della precedente.
    Ci vorrebbero altri indizi.

    "Mi piace"

    • Ti do un altro indizio: gli ho telefonato e gli ho chiesto conto della situazione. Dietrologici “Te lo sto dicendo da tre mesi”, che non chiariscono certo la situazione. Io ho incalzato con le domande, perché mi hanno detto che la madre non poteva più guidare, perché questa fretta di disfarsene, mia figlia non ha la patente e non può intestarsi l’assicurazione, a me fa schifo quella famiglia, non voglio intestarmi l’assicurazione della macchina della madre, ci pensi lui! Fino a quando è assicurata? Gliela lascia l’assicurazione?

      Io incalzavo con le domande e lui cercava di sovrastarmi. Alla fine, messo alle strette, il campanello di casa sua ha provvidenzialmente suonato e ha dovuto interrompere la conversazione: conoscendo i miei polli, posso pensare che se l’è suonato da solo per cavarsi dall’imbarazzo?

      "Mi piace"

  2. Luisa

    Troppa fretta di disfarsi dell’auto è più che sospetta. Per me che sono maligna, la macchina ha difetti gravi e costosi che vanno riparati con urgenza. Lei non vuole spendere perchè è meglio investire nella macchina nuova, quindi la vuole sbolognare a te così se la vuoi far usare a tua figlia, paghi.

    "Mi piace"

    • @Luisa: con loro gatta ci cova, sempre, ma non azzecchi mai la razza del gatto.

      Comunque la nostra proposta è: vendi la macchina e metti i soldi in un libretto intestato a piccola. Quando sarà pronta per la macchina utlizzerà quei soldi, e se mancheranno io ci metterò il resto. Vediamo che rispondono.

      "Mi piace"

    • Quella del libretto mi sembra un’ottima idea.

      "Mi piace"

    • Bisogna vedere se accetteranno. D’altra parte, io non ho nessun bisogno di un altro scassone da tenere abbandonato in strada, spendendoci sopra soldi di bollo e assicurazione. Già pensando alla mia, mi facevo il conto che, per quello che la uso, mi converrebbe quei pochi giri farli in taxi, ci andrei a risparmiare.

      "Mi piace"

  3. Concordo in pieno con l’ipotesi di Luisa. Stai alla larga, se la vecchia vuole disfarsi della macchina che la rottami così prende pure l’incentivo. Sento puzza di fregatura, proprio come te. Con loro bisogna camminare con una mano davanti e una didietro.

    "Mi piace"

    • @Penny: puzza di bruciato con loro si sente sempre, ma talmente forte da non riuscire mai a distinguere cos’è che davvero sta bruciando.

      "Mi piace"

  4. io sono d’accordo con il commento di Luisa….buona pasqua carissima

    "Mi piace"

    • @Melodie: credo che siamo tutti d’accordo con lei…

      Buona Pasqua a te, io la passerò con lui (crocefissione in differita 😉 ).

      "Mi piace"

  5. Ciao, per me è la prima volta che passo di qui, quindi non so nulla di te e del tuo blog; dovrò prendermi del tempo e leggere un po’ qua e un po la per capire, non sono il tipo che lascia commenti a caso. Però quel poco che ho letto mi piace e mi piace come scrivi.
    Una sola domanda: chi è Attila? 🙂 🙂
    Ciao, buona Pasqua e a presto
    Marta

    "Mi piace"

    • @Marta: ciao, ben approdata nel mio blog (io già frequento il tuo 😉 ).

      Attila è il padre di mia figlia, detto Attila per le sue doti di distruttore/terminator (un tempo lo chiamavano anche inseminator, ma quella è acqua passata).

      Ti ho lasciato un messaggio su fb 😉

      "Mi piace"

  6. Ifi, di là da me, Bruno e io abbiamo pensato ad una soluzione per “recuperare” Attila. Vieni a dare un’occhiata per vedere se è fattibile 😉

    "Mi piace"

    • @Penny: visto visto, è un’idea geniale!

      L’unico errore è che hai detto che la parte più da sistemare è quella sopra 😆

      "Mi piace"

  7. Buona Pasqua! Beh, vista anche la compagnia per te l’augurio vale doppio. 🙂 Ma almeno c’è Sissi che compensa alla grande.;-)

    "Mi piace"

    • @Penny: sì, meno male che c’è stata lei, per il resto è stato un supplizio tra la storia della macchina e l’insistenza su un paio di favorucci che persevera nel pretendere da mesi, esasperandomi…

      "Mi piace"

  8. Penso anch’io che l’unica spiegazione possibile sia la presenza di problemi tali che farla riparare costerebbe un capitale. Il che però non spiega perché invece di farla rottamare voglia regalarla: se l’obiettivo fosse quello di guadagnarsi la riconoscenza della nipote senza spendere un soldo, ovviamente non si regge, dato che ci mettereste un quarto d’ora ad accorgervi che è un catorcio, e più che riconoscenza, le arriverebbero carrettate di maledizioni. Per cui mi sa che ci deve essere sotto qualcosa di talmente contorto che le nostre menti – anche le più contorte, ma pur sempre umane – non ci arriveranno mai.

    "Mi piace"

    • @Barbara: “Per cui mi sa che ci deve essere sotto qualcosa di talmente contorto che le nostre menti – anche le più contorte, ma pur sempre umane – non ci arriveranno mai.”. Appunto, è quello che penso anch’io, e chiedevo il vostro aiuto per questo.

      Oltretutto vuole darci ad intendere che la macchina è assicurata fino a ottobre mentre è ovvio, come hai precisato nel tuo successivo intervento, che l’assicurazione passerà alla nuova macchina e su questa sarà da rifare.

      "Mi piace"

  9. Intrigante situazione.
    Volendo effettivamente pensare che qualcosa sotto ci sia, si potrebbe passare dal semplice fatto che la simpatica vecchietta deve comperare un’auto nuova e quindi vuole trasferire l’assicurazione ma non riesce a disfarsi della vecchia (e la rottamazione si paga), fino ad arrivare all’ipotesi che ci sia qualche problema da riparare per un’auto che sarà magari sottoposta a revisione obbligatoria in tempi brevi (il che imporrebbe la riparazione).
    In ogni caso, approfittando del fatto che Sissi la patente non ce l’ha (se ho capito bene), io declinerei la gentilisssssima offerta e direi: cara nonna vendila pure la tua auto. Più avanti, quando comprerò la mia, mi farai un regalo per aiutarmi a mantenerla.
    (potresti usare come scusa il fatto che tu vuoi cambiare la tua e quindi un’auto usata da passare eventualmente alla neopatentata ci sarebbe comunque).

    Tienici aggiornati sugli sviluppi!

    "Mi piace"

    • @Paperi: forse hai ragione, vuole semplicemente risparmiare i soldi della rottamazione. Magari ha dieci anni di bolli arretrati ed è da revisionare… 😯

      Da parte nostra, l’idea è proprio quella, quando Sissi avrà la patente si prenderà la mia per esercitarsi un po’, e io me la comprerò nuova (magari nel frattempo sarò passata ad occuparmi d’altro e mi servirà un po’ di più 😉 ).

      "Mi piace"

  10. Cara @Ify, tieni anche conto che l’assicurazione, con l’auto intestata a @Sissi costerebbe un bel pò di più. Magari solo l’assicurazione potrebbe valere il mancato contributo per la rottamazione che forse la @Lobont non può prendere, quindi se ne disfa perchè le conviene e non per fare un regalo alla nipote, forse rifilandole pure è un catorcio!
    Ma a me da gran fastidio questa complicità di @Attila con la madre a danno di sua figlia!
    Io gliela lascerei, magari una nuova potete prenderla come piace a voi, meglio a @Sissi, molto probabilmente dai consumi molto inferiori, senza poi dover eterna gratitudine a chi ha pure fatto i suoi comodi!
    Un abbraccio amica mia, anche alla carissima figliola!

    "Mi piace"

    • @Sergio: credo che la nuova macchina gliela stia regalando il “fidanzato” (non c’è più religione, io e la mia bellissima figlia zitelle e lei quasi ottantenne che gira il mondo col suo “fidanzato” e sfoggia le macchine che lui le regala! 👿 ), quindi niente contributo rottamazione, qualsiasi cosa dovrebbe pagarla di tasca sua: e allora, quale migliore soluzione di far credere alla nipote che le sta facendo un regalo e buttare sulle mie spalle tutte le spese?

      Ma se la tenga la sua auto che poi, come hai ben predetto, sicuramente pretenderebbe pure eterna gratitudine!

      "Mi piace"

  11. L’assicurazione della macchina vecchia, che venga venduta, regalata o rottamata, passa comunque, per il periodo residuo, alla macchina nuova, quindi la destinazione dell’auto, da questo punto di vista, non ha alcuna influenza.

    "Mi piace"

  12. Da quello che ho capito io….. Sissi è una ragazza intelligentissima. Spiegali i tuoi dubbi e fai nel modo che capisca perché debba rifiutare (lei da sola) il regalo. Poi, è ovvio che il suo papa (papa 😯 ) se possiamo chiamarlo cosi, e la sua nonna vogliono fregare – non lei – ma te. Perché sarai tu a supportare “le spesucce”. Spesucce che non hanno senso, vista l’impossibilità del uso della macchina. Se poi, vuole avere una sua macchina……………….. e visto che tu non hai un bosogno impellente della tua….. falli tu un regalino. Cosi…. colpisci entrambi truffatori con un colpo. Facci sapere.

    "Mi piace"

    • @Valentino: e così è andata, ha rifiutato lei, con il padre che le rinfacciava di averlo preso in giro facendo la mossa di accettare. Lei, poveretta, ha detto di non sapere delle spese fisse, di aver pensato solo a un’automobile in regalo e non essersi minimamente resa conto delle spese che tenerla – anche ferma – avrebbe comportato.

      "Mi piace"

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: