Diario del capitano: IV° giorno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Stanotte ha diluviato, siamo incerti sui programmi

Io vorrei andare in Svizzera ma Attila non vuole fino a che non avrà svuotato il serbatoio, per ottenere il massimo vantaggio dal pieno di benzina.

Non sopporto di essere bloccata e sprecare giorni di vacanze per l’eccitazione di risparmiare 10 euro al massimo. Siamo in Austria, comunque la Super costa 1, 439, già stiamo risparmiando sul carburante.

Alla fine decidiamo un’escursione verso la malga di Resia.

Percorriamo il più possibile in macchina, fino a un bivio in cui un cartello avvisa: “La prosecuzione del viaggio è a vostro rischio”: strada sterrata, strapiombo a destra, senza guardrail naturalmente. Io continuerei a piedi, ma lui opta per la macchina. Io che gli chiedo di tenere la sinistra, lui ondeggia distraendosi, chiacchierando e guardando il paesaggio.

Sto copiando gli appunti del mio diario di viaggio, ma questa giornata a un certo punto s’interrompe: però la ricordo bene, il sentiero perduto, l’arrampicarsi dove non era possibile: io non sono una sportiva, portavo un fardello pesante, oltre me stessa naturalmente, e avevo paura. Arriviamo dopo due ore di paura e crepacuore ad un punto in cui dovevo saltare perché il sentiero non c’era: strapiombo a destra, le mie gambe paralizzate dalle ore di camminata senza allenamento, uno zaino pesantissimo sulle spalle: sento di non farcela, e glielo dico chiaramente, mia figlia la pensa come me.

Per tutta la strada precedente, abbandonato ben presto il divertimento, la domanda ricorrente tra me e me era: “Ma perché? Io sto rischiando la vita, cui prodest? Sarebbero vacanze queste?”. Naturalmente per tutto il percorso non abbiamo incontrato praticamente nessuno (giusto un’oretta prima una coppia che si era persa).

Tornando a noi, io mi rifiuto di passare quel punto, e Sissi la pensa come me. Lui insiste, tra l’offrire aiuto, ma non ce la faccio neanche con l’aiuto, e le urla, minacce, ricatti: guardo lo strapiombo, e penso che non mi va di finire su una sedia a rotelle, o peggio ancora che accada qualcosa a mia figlia perché lui urla. M’impunto, io torno indietro. Continua a urlare, minacciare, imprecare, ricattare, usa tutti i mezzucci a sua disposizione, ma io e mia figlia non molliamo.

Lui continua da solo, e vi assicuro che in quel momento l’unica mia preoccupazione era tornare giù, e se a lui fosse successo qualcosa… peccato che avesse le chiavi dell’auto un tasca, ma in qualche modo me la sarei cavata! Cattiva? Fatevi venti anni di Attila, e poi ne riparliamo!

Ho dimenticato di dirvi che lungo il percorso era caduto, battendo un polso.

La sera, quando è tornato sano e salvo (e pure stavolta ci ha detto male), dopo le scenate per la nostra defezione (è un disco rotto, quando attacca non la smette più: io quando posso piglio e me ne vado, ma a volte non è possibile, come per esempio in macchina o la sera quando già ti sei spogliata e messa a dormire), arrivano le lamentazioni funebri per il suo polso sicuramente rotto. Fa mostra di questo polso abbandonato a se stesso, peccato che appena si distrae gesticoli perfettamente, come nulla fosse, muovendo il polso tranquillamente in tutti i sensi.

La mattina seguente fa ancora la scena del moribondo, la sua stanza rimane al buio col polso ostentatamente penzoloni. Prende il suo smartphone e comincia a ricercare gli indirizzi di ospedali, pronto soccorso, camere mortuarie and so on. Lo accompagno in una farmacia, dove il medico gli guarda il polso e gli dice che non ha assolutamente niente (ma va?). Gli dà una pomata (che pago io e che lui si guarda bene dall’utilizzare) e lui esce imprecando contro quel medico inetto che non capisce niente. Annuncia rabbioso che lui il polso non se lo ingesserà, perché fa caldo e il gesso a lui dà fastidio (agli altri invece no).

Io e la figlia non ce lo filiamo per niente, ci vestiamo e usciamo. A quel punto improvvisamente guarisce, si veste di corsa e ci segue.

27 commenti

  1. cavaliereerrante

    Al netto della simpatia 😯 che @Atty mi ispira ( non fosse altro che per essere lui il @Papà di @Sissi …. 🙂 ), mi sembra tuttavia che, se @Torquemada ( o chi per lui …. ), anzichè usare la @Vergine di Norimberga , come terribile strumento di tortura per estorcere confessioni ad anime invasate, avesse impiegato l’ @Attila delle Nevi, beh …. francamente …. credo che nessuna creatura umana, per quanto innocente, avrebbe mai potuto resistergli …. ed oggi discenderemmo tutti da @Streghe o @Streghi “rei confessi” !!! :mrgreen:

    "Mi piace"

    • @Bruno: io credo che l’unica soluzione sia un trapianto di cervello e una trasfusione di dignità (questo soprattutto relativamente alle spese sostenute per la figlia: cure ortodontiche solo degli ultimi due anni quasi 3500 euro, suo contributo 0, campus estivo all’estero, spesa mia 1000 euro, suo contributo 0, etc. etc. etc….).

      Non so se mi susciti più pena o più disgusto, sicuramente rabbia non più, non è proprio colpa sua… 👿

      "Mi piace"

  2. karina890

    😦

    "Mi piace"

    • @karina: e che ci vuoi fare… fessa io che all’epoca ci cascai, ma se avessi ucciso qualcuno dopo quasi vent’anni sarei di nuovo in libertà, e invece qui non si vede luce!

      "Mi piace"

  3. Luisa G.

    Attila è un fenomeno e non si smentisce mai! Se foste state interessate ad un percorso di sopravvivenza, avreste prenotato per quello. Come si fa ad affrontare la montagna in questo modo incosciente proprio non lo so. La montagna ha mille insidie e, persone non allenate, devono stare ancora più attente a quello che fanno. Affrontare strapiombi e scarpinate per sentierini improbabili è solo per chi se la sente. Che cavolo c’aveva da urlare, non eravate mica dei clandestini in fuga dalle forze dell’ordine! però c’ha c…, cade e non si fa nemmeno male 🙄

    "Mi piace"

    • @Luisa: e forse ci saremmo attrezzate con un casco, un bastone…

      ‘sto … [omissis]!

      "Mi piace"

  4. E’ perchè poi il diario l’hai potuto scrivere, quindi ero certo che ve l’eravate cavata, se non avrei avuto paura io per te e per @Sissi!
    Qualcuno qui comincia a stare su quel posto pure a me!
    A Torquemada avrei suggerito la variante di Vlad l’impalatore, giusto un assaggio, almeno poi la pomata sarebbe stata utilizzata sicuramente!
    Ma l’auto ve l’hanno poi presa i villici per trainare l’aratro?
    Un bacione carissima Ify, meno male che sei tornata indietro ed ora sei qua con noi!

    "Mi piace"

    • @Sergio: mamma mia, non sapevo chi fosse Vlad l’impalatore, e informarmi non m’ha fatto bene alla salute! 😮

      "Mi piace"

    • Per personaggino, vero?
      Scusami se l’ho tirato fuori, forse un pò a sproposito.
      Però quella del miele non la sapevo, ecco che la pomata sarebbe comunque stata sprecata!

      "Mi piace"

    • @Sergio (e tutti gli altri): ieri Attila mi è venuto a rompere sotto casa, ha chiamato al cellulare e mi ha intimato di scendere. Io me ne sono ben guardata e ho chiuso la comunicazione. Ha richiamato, e ho richiuso la comunicazione e spento il telefonino. A questo punto ha iniziato a chiamare al fisso. La prima volta ho risposto, non sapendo di chi si trattasse e gli ho ribadito la mia intenzione di non scendere, ho attaccato e lui ha ricominciato a far squillare il telefono.

      Era presente casualmente un energumeno dai modi molto grevi e allora mi è venuta un’idea: sono andata da lui e gli ho detto “Abbi pazienza, a te che piace tanto mandare al diavolo la gente in malo modo, me la faresti la cortesia di scendere e mandare a quel paese Attila?”.

      Ha accettato. 😆

      "Mi piace"

    • Speriamo che tu non abbia fatto peggio e instillato in lui idee da stalker.
      Non lo conosco, ma certe insistenze non possono andare così oltre certi limiti. Mi fido che tu sappia giudicare come comportarti in questa situazione un pò anomala….visto che ci sei andata in vacanza.
      Non sempre avrai alla portata di mano l’energumeno che può tornare utile!

      "Mi piace"

    • Sergio, lui E’ uno stalker. Io in vacanza con lui ci vado per fare da guardia del corpo a mia figlia, cui non voglio negare il padre ma che non voglio neanche affidare a un incosciente del genere!

      "Mi piace"

  5. Che forza narrativa! La tua ironia è coinvolgente e ammirevole. Ciao da un nuovo lettore.

    "Mi piace"

    • @danieledivago: grazie Daniele, benvenuto, ti verrò a trovare il prima possibile;)

      "Mi piace"

  6. cavaliereerrante

    Convengo con @Daniele … e vado via
    non senza dirti, o cara @Ifigenia …
    che se c’ è un posto, in cui malinconia
    sciolga i suoi nodi, è qui …. amica mia ! 🙂
    Qui noi si piange, qui della tristezza
    sfumiamo il volto … e con dolce allegrezza
    ridendo e annichilendo ogni bruttezza,
    del viver ritroviàm la sua bellezza !!! 😀

    "Mi piace"

  7. Luisa G.

    Quanto mi piace l’energumeno che ha sistemato per le feste Attila! Ogni condominio dovrebbe essere dotato di portiere e di energumeno. Per risparmiare, visti i tempi difficili, un portiere-energumeno. Fai bene ad accompagnare Sissi. Pensa che se sei stata in ansia così, cosa avresti provato a sentirne il racconto sapendola lontana lontana 👿 In fondo essere genitori penso sia anche mettere un po’ da parte se stessi per il bene di chi amiamo di più.

    "Mi piace"

    • @Luisa: pensa che non l’ho più sentito per una settimana, alla fine l’ho dovuto chiamare io per accordarci per prendere la figlia all’aeroporto (poi vi racconto anche questa, che pianto greco la sua compagnia all’aeroporto, non ne potevo più: sono stata due ore da sola e un quarto d’ora con lui, le due ore da sola sono volate, il quarto d’ora con lui non mi passava più!!! 😯 ).

      "Mi piace"

  8. cavaliereerrante

    Toc … toc … c’ è nessuno ?!?
    Oh, cielo …. ragnatele datate 11 agosto fuggito già via … come quest’ estate … 😦 …. che a piccoli ma decisi passi se ne sta andando incontro all’ amatissimo ( da me e da molti/molte .. . ) autunno ! 🙂
    Beh … carissima @Louisie … e se approfittassimo di questo silenzio della @Capitana e della momentanea assenza di @Aquilotto alle prese ‘con mutande e guanti da lavello’, per ascoltarci della buona musica ???
    Questa canzone, per esempio, che – pur scritta come un personale diario/programma del suo stesso grande autore, potrebbe assai bene adattarsi ‘a programma esistenziale’ per @Donne vere, come te … come @Ifi …. e, per fortuna di noi uomini che, di fronte ad una donna, amiamo “scendere al capolinea” piuttosto che alla prima fermata …. come ‘non poche’ altre … ! 🙂
    @Cavaliereerrante …

    "Mi piace"

    • @Cavaliere: ragnatele, hai ragione, quest’eremo sa un po’ di castello abbandonato, e grazie a voi amici fedeli ancora vede un po’ di vita…

      Ma non è una brutta cosa che io non sia più una e bina, in fondo questo significa aver fatto pace con un sacco di cose: e poi, per voi che sapete dove trovarmi… 😉

      "Mi piace"

  9. Luisa G.

    Ah, la conosco 🙂 l’ho nella cartella dedicata a Pierangelo Bertoli. Thanks Bruno 🙂

    "Mi piace"

  10. cavaliereerrante

    Mah … mah … ed il tuo bell’ avatar, @Lù ?!?
    Quella deliziosa ‘mela rossa’ un cui spicchio si componeva ‘a farfalla’, dov’ è ?!? 😦
    Foglie e petali di fiori secchi ora, essenze di profumi, vedo …. e mi domando cos’ è, forse un anticipo d’ autunno ?!?
    Beh … allora amica cara, sentiamoci questa …. indimenticabile ‘evergreen’ ! 🙂

    E’ una canzone …. triste, amica mia … eppure fresca e rigenerante in questo caldo infernale che, immagino, incomba sulla nostra Roma e sugli oliveti ad essa d’ intorno ! 🙂

    "Mi piace"

  11. Luisa G.

    Ciao, arriverà l’autunno, prima o poi, e mi sto preparando anche con lo spirito. E’ una stagione che amo particolarmente. Ci pensavo giusto stamane a com’era bello camminare sul pavè reso lucido dalla pioggerellina, l’odore della terra che arriva alle narici, il collo riscaldato da un morbido foulard. Camminare senza pensare a niente, solo godendo delle sensazioni. L’avatar è una tisana di fiori e frutta, calda e profumata. La tua canzone è perfetta nel testo e nei colori 🙂

    "Mi piace"

    • @Luisa: io invece non amo la fine dell’estate, vorrei sempre che il clima fosse caldo (persino quello torrido sarei disposta a sopportare!) e soprattutto le giornate lunghe.

      Spero quest’inverno di avere un po’ più di energie, ma certo che vivo la fine dell’ora legale come una mazzata a cui sopravvivere a denti stretti, capo chino, nell’attesa che torni… 😦

      "Mi piace"

  12. cavaliereerrante

    "Mi piace"

  13. cavaliereerrante

    Tu … @Ifi, non ami la fine dell’ estate ?!? 😯
    Ed io, invece, amo te ! :mrgreen:
    E t’ amo come l’ immortale @Ifigenia, la eroica figlia del truce @Agamennone e, ahilei, dell’ infedele ( oggi, si direbbe “della mignotta” … ) @Clitennestra, che conosciuto il tragico disegno di suo padre di volerla immolare in Aulide in onore di @Poseidone e @Artemide, sceglierà di morire per il bene superiore della Patria …. ma gli @Dei, ed @Artemide in particolare, impietositi dalla nobiltà della bellissima fanciulla, la sottrassero al sacrificio ( ad esso destinando un simulacro della giovinetta … ), e la trasportarono in Tauride, dove divenne la Sacerdotessa del tempio di @Artemide, la figlia di @Zeus stesso !
    Sì, cara amica, in questa veste mitica ti amo, e memore che il mio primo passaggio scritto fu qui da te ed in questo stesso blog, il fatto che Tu da ‘bina & trina’ stai fatalmente ridiventando ‘eina’ ( beh … avrei dovuto scrivere “mìa”, giacchè questo è il nominativo singolare femminile del numerale greco èis=uno, ma poi si sarebbe equivocato su questo … ehm … definirti “mìa” …. 😳 ), non mi impedisce di considerare “questo blog” come il mio preferito, e come tale …. non lo lascerò mai più, anche se esso si trasformerà in un @Titanic …. 😀
    Alla polvere e alle ragnatele, si può provvedere organizzandomi con scopa e piumino, alla solitudine blogghiera si può ovviare con le tante voci a me care e volti che popolano questo spazio virtuoso, ma alla nostalgia è assai difficile supplire, specie ove dovesse mutarsi in malinconia . In fondo, avrò sempre accanto a me, insieme ai ricordi dolcissimi, il fattivo e compagno @Warpie …. e con una chitarra in mano e la memoria viva, chi starebbe meglio di noi due ???? :mrgreen:
    @Cavaliereerrante ….

    😦
    Noi soli pugneremo con le stelle
    se nemiche sarànci e non sorelle …
    e il mare vasto si aprirà alla prua
    di questa nave che fu un tempo tua !
    Nè muti noi sarèm, nè d’ emozioni
    ci priverèm, ma di ricordi fieri
    ci beeremo, e da domani a ieri
    supereremo i marosi e i lacrimoni !

    "Mi piace"

    • @Bruno: ogni tanto ci penso a chiudere questo blog, ma anche per me Ifigenia ha significato tanto! Certo se Bali mi avesse accompagnato in questa avventura, come sembrava dovesse essere all’inizio, avrei uno spirito diverso, ma così, con solo me, divanta solo un doppione dell’altro.

      Comunque, per ora eccomi qua (ed è stato grazie a questo tuo commento che il post sull’estate l’ho pubblicato qui 😉 ).

      "Mi piace"

Trackback

  1. Cavallo zoppo (e la tenera assistenza di Attila) « Il mondo di Ifigenia

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: