Piccoli grandi amori

Faccio seguito all’idea che mi è venuta leggendo un post di emmacarla per ricordare il primo tenero amore di mia figlia.

Non tutte le persone con la sindrome della crocerossina, e in questo io e mia figlia ci somigliamo, cercano nel compagno qualcuno da accudire: alcuni accudiscono il prossimo in generale, ma col compagno vogliono essere loro la parte da proteggere, e finiscono per innamorarsi di tutori, insegnanti, medici, leader in genere, che promettono di essere forti e rassicuranti.

Fu così che mia figlia, appena seienne, a un campo scuola si prese una cotta per uno dei tutor, che in un certo senso la ricambiava, nel senso più sano del termine intendo, perché era decisamente la sua cocca: la considerava una bimba deliziosa che gli ispirava infinita tenerezza, e si intratteneva spesso a raccontarle storie che l’avvincevano.

Per il suo compleanno, cui fu invitato in qualità di animatore, non potendo partecipare volle fargli almeno una telefonata di auguri.

Non avete idea che effetto ebbe quella telefonata! Arrossì, non pronunciò una parola, poi scappò via tenendo il cellulare stretto al cuore e si rifugiò in una di quelle casette di plastica che si trovano nei parchi giochi.

A chi le andò a chiedere cosa fosse successo rispose, orgogliosa e sfoggiando un sorriso felice: “Mi ha telefonato il mio fidanzato!” 😀

22 commenti

  1. Che tenera !!! 🙂

    Mi piace

  2. Tenerissima, che coccola, grazie per averla raccontata mi ha regalato un bel sorriso, Fabio

    Mi piace

  3. karina890

    ^^
    Lovely ❤

    Mi piace

  4. uumammaaaaaaaaaa…..io mi commuovo!!!
    Tenerissima!

    Mi piace

  5. Tenera… 😛

    Mi piace

  6. @tutti: sì, davvero tenera, però si era talmente emozionata che mi spaventai, temetti si sentisse male: era diventata tutta rossa, sembrava tremare, e si stringeva il telefonino e lo riempiva di baci baci… le è durata pure un bel po’ eh, credo un anno o due, senza averlo mai rivisto.

    Mi piace

  7. Luisa G.

    Sissi è proprio dolce 🙂 però lo è stato anche lui, doveva essere una persona in gamba. Quella telefonata è stato un gesto gentile verso una bambina, a lui è costato poco, ma per lei ha significato tanto 🙂

    Mi piace

    • @Luisa: oh sì, lui era davvero un tesoro, e veramente portato per il lavoro che svolgeva. I bambini lo adoravano, ma con mia figlia è stata proprio passione!

      Lei aspettava di diventare più grande per sposarlo, avevamo fatto il conto che a venti anni lei e trentaquattro lui si sarebbe pure potuto fare, ma lui non l’ha aspettata… 😥

      Mi piace

  8. Luisa G.

    Frettolosi questi uomini! e forse la lei ha capito il valore della persona che aveva davanti e non se lo è fatto scappare…
    Sissi troverà di meglio 🙂

    Mi piace

    • @Luisa: beh, se troverà di meglio non so, ma ci saremmo contentate. E poi a tutt’oggi non si è mai più ripresa uno straccio di cottarella, segno che nessuno regge il confronto 🙂

      Mi piace

  9. larosaviola

    oddio, la sindrome della crocerossina, che odio! Una malattia che ho avuto per anni!

    Mi piace

    • @larosaviola: dipende come la fai la crocerossina. Se come compagno ti prendi uno che ha bisogno della crocerossa, non va bene, ma se la crocerossina la fai per il prossimo bisognoso e al tuo fianco si erge un uomo senza macchia e senza paura, direi va più che bene! 😉

      Mi piace

  10. I primi innocenti innamoramenti…che bei ricordi!

    Mi piace

    • @Scruty: eh sì, davvero bei ricordi 😳

      Tu considera che io m’innamorai verso gli undici anni di un ragazzino di 14 e, ti dirò, ancora non m’è del tutto indifferente (ci sono ancora in contatto).

      Naturalmente, che ve lo dico a fare, amore assolutamente platonico! 😦

      Mi piace

  11. Mi sono innamorata che avevo due-tre anni… e non scherzo.
    E lui aveva circa una decina d’anni più di me.
    Non ci fu un seguito.
    Ma io non lo dimentico.

    Mi piace

    • @Maria: ti creco. Come ho appena risposto a Scruty, anch’io ho la memoria lunga… 🙂

      Mi piace

  12. i bambini sono degli esserini stupefacenti!!! Non hanno sovrastrutture e i loro sentimenti galoppano ai quattro venti…

    Mi piace

    • @emmecarla: non solo i bambini. Io credo sia possibile mantenere quella purezza, anche se chissà perché a molti pare brutto conservare quell’innocenza anche da adulti 🙂

      Mi piace

  13. karina890

    Era giovanissimo (lo è ancora…)! Che tenero e che bravo! È bello sapere che con tutto quello che succede ci sono maestri così…^^

    Mi piace

    • @karina: oggi dovrebbe avere intorno ai 32 anni, e probabilmente sarà diventato papà. Saranno figli fortunati i suoi, ne sono certa 🙂

      Mi piace

  14. all’asilo avevo due fidanzatine entrambe di nome Erika, ma io preferivo quella che aveva un anno più di me, e che vedevo molto GRANDE (aveva cinque anni almeno!)

    purtroppo (mi sa che qualcuno dirà “per fortuna”) da allora ho smesso di avere due fidanzate in contemporanea ^^

    Mi piace

    • @FraP: eh eh, pensa che c’è chi non l’ha perso anzi, ha migliorato la propria flessibilità ed ora riesce ad averne tre, quattro, cinque… 😉

      Mi piace

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: