San Giovannella, nun ‘micca e nun ‘gannella

E che dirvi, evidentemente mi era destinato 😀

Mi ha fatto sorridere perché, data la polemica dei giorni passati una cara amica, desiderando suppongo con tutto il cuore assegnarmi il premio “The Gorgeous Blogger”, ha bussato timidamente alla mia porta chiedendo “Toc toc, posso?”.

E certo che puoi, non è che essere premiata mi dispiaccia, quando mi si premia col cuore e con la convinzione. Vi pare che non mi facciano piacere i ritorni positivi – o feedback che dir si voglia 😉  (*)?

Dunque eccomi qui premiata, ma purtroppo senza poter dar seguito alle indicazioni del premio. La prima, rispondere ad alcune domande sul blog, è già stata ottemperata in questo post, mentre per la seconda si sollevano un bel po’ di problemi.

Uno dei blog più interessanti è proprio quello di Marisa, il cui problema è forse di essere talmente ricco di spunti e stimoli seri, da rendere difficile intervenire a chi, come me, strappa i minuti per lasciare una mezza riga a destra e a manca, spesso solo a testimonianza della presenza (a parte casi eccezionali di questioni che mi infervorano, e le parole si scrivono da sole, magari mentre sono intenta in altro).  Però credo, ahimé, che non sia prevista la possibilità di conferire il premio a chi l’ha dato a noi.

Martina, Aquila e Dienderre, che sono i blogger prediletti lo sanno, loro sono fuori concorso per statuto interno, altrimenti gli altri non avrebbero alcuna possibilità 😀

Non dimentichiamoci Kate che, da qualche tempo, ha cambiato completamente look e stile del suo blog, rendendolo davvero intrigante, e in più spiritoso come piace a noi (qualche luce rossa ogni tanto, che pure non ci dispiace  😀 ): grande blogger e, soprattutto, grande persona e grande amica.

Premierei lo Splendido, Costanza Miriano, Luciano Marcelli, blogger da me oltremodo apprezzati per qualità e ironia ma, per motivi che non posso rivelarvi, e comunque ognuno per un motivo diverso, direi che una serie di “ragion di stato” me lo vieta.

Insomma amici, su tutti i fronti ho le mani legate, le slego giusto un attimo per ritirare il premio, che “m’imberto”, e un caloroso grazie a Marisa!  😀

(*) potrei dire feedback, ma non voglio, tenterò di difendere la mia lingua dall’inquinamento barbarico finché posso!

52 commenti

  1. beh, è un onore che tu mi abbia citato nella “triade”, e non ti preoccupare, ti ho spiegato che ho un’allergia culturale al termine “gorgeus”, per cui va benissimo così 😆
    però dai you are goooorgeeeeeuussss e te lo meriti 😆
    Baci, cara.

    "Mi piace"

  2. Cara Ify,
    capisco le tue ragioni. Tuttavia, per comprendere il significato letterale del titolo, ho dovuto affidarmi a Google che mi ha spiegato che trattasi di un detto popolare traducibile con “chi imbroglia, prima o poi ne pagherà le conseguenze”. A questo punto, però, non ho capito il senso traslato, in riferimento alla situazione che si è creata a seguito dell’attribuzione del premio Gorgeous. Sono un po’ tonta, lo so, ma me lo puoi spiegare? Grazie. 🙂

    "Mi piace"

    • @Marisa: ma no, qui si usa in tutt’altro senso! Però hai ragione, l’avrei dovuto spiegare.

      Il senso del detto è “Se una cosa deve accadere, accade”. Io evidentemente ero destinata a questo premio e l’ho avuto, assolutissimamente niente di negativo, tutt’altro.

      Per farti un esempio, metti che stai giocando a sette e mezzo, e ti viene servito un bel sette. Tu già gioisci quando esce fuori che ne so, che una carta era rimasta fuori dal mazzo, che il mazzo non è stato tagliato, insomma, una qualsiasi irregolarità per cui le carte devono essere rimischiate. Tu sei seccata per il tuo bel sette che s’invola, ma al giro successivo, quando ridistrubuiscono le carte, di nuovo a te capita un sette: è a quel punto che uno sorridendo pensa (ma nel caso delle carte non può dirlo, altrimenti scoprirebbe il gioco): “San Giovannella non micca e non ‘gannella”, evidentemente sette dovevi avere, e sette hai avuto!

      Credo ora si sia svelato l’arcano 😀

      "Mi piace"

  3. Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee tesorina per avermi citata….ehm, lo so che quel mio nuovo modo di scrivere ti/vi fa spesso arrossire….ma che ci vuoi/lete fare, almeno è un rossore che non brucia come i raggi del sole… 😆

    P.S. e non serve crema doposole….
    Bocca mia taci! 😆

    P.S. complimenti per il premio 😉

    "Mi piace"

    • @kate: per il tuo blog ci serve la crema, eccome, e soprattutto qualcuno che ce la spalmi per bene! 😆

      "Mi piace"

  4. Luisa

    Che ti devo dire? che mi piaci come persona e blogger mi pare di avertelo già detto…che aggiungo? Son contenta che tu sia stata premiata, ecco che devo aggiungere… 😀

    "Mi piace"

  5. Marta

    Non posso che essere d’accordo con la scelta di Marisa.

    "Mi piace"

    • @Marta: oh, anch’io sono d’accordissimo! 😆

      "Mi piace"

  6. Grazie, grazie per la citazione del mio modestissimo blog.
    E io che pensavo che il blog di Marisa fosse scritto in spagnolo… 😯 Ora andrò a dare un’occhiatina…
    P.S.: ma quando parli di “mani legate” intendi dire che ti sei data a giochi erotici? 🙂

    "Mi piace"

    • @aquila: il giorno che mi dovessi dedicare a certi giochetti, tranquillo che sarò quella che lega e non che si fa legare 😛

      "Mi piace"

  7. 😉 ecco meglio precisare!

    "Mi piace"

  8. Luisa

    Ify, che grazie grazie…tira fuori i kinder cereali e la magnum! ho avuto mal di stomaco per giorni, dopo aver ingurgitato tutti i farmaci possibili per allegerire i fastidi, ora è disponibile ad accogliere un po di dolciumi, quindi…al tuo buon cuore 😉

    "Mi piace"

    • Oggi ho giusto fatto un sacco di spesa, ma niente kinder e magnum, non ho letto in tempo il tuo commento!

      Tutta roba seria, verdura, formaggi, cereali, olio, legumi… tanto che mia figlia, aprendo i pacchi della spesa, mi ha detto con l’aria delusa: “La tua spesa non è divertente come quella che fa papà!

      E ti credo, nelle sporte del padre non trovi una foglia di insalata, ma solo caramelle, dolcetti e schifezze di tutti i generi, poi tanto il dentista tanto lo pago io, perché lui è pooooooovero! Giusto i soldi per le vacanze estive e la settimana bianca, e le sporte di dolci naturalmente!

      Peter Pan in confronto a lui è il saggio della montagna, sgrunt!

      "Mi piace"

  9. sabby

    i premi sono sempre cosa gradita!!!!
    brava cara e complimenti!!! 🙂

    "Mi piace"

    • Cara Sabby, che piacere la tua visita, e grazie per i complimenti!

      "Mi piace"

  10. Coraggio Ify, il merluzzo invece fa prima e lascia direttamente frigo e credenza vuota. C’è sempre McDonalds per una bella cena di emergenza.
    Ehm, non è che attila e il merluzzo sono imparentati? Ti risulta che la lobot se ne sia andata per qualche vacanzina in Irlanda quando era giovane?
    😆

    "Mi piace"

    • Non so, se il merluzzo è nobile può essere, Attila, a detta della madre, ha solo parenti illustri e blasonati.

      Non so dove sia stata la Lobot da giovane, ma so dove l’hanno mandata fin dalla più tenera età 😆

      "Mi piace"

  11. ahahahah! ma non c’è una faccina che si rotola con le lacrime? 😆

    "Mi piace"

    • Per ora accontentati di questo, poi quando sento qualcuno dei miei guru mi faccio dare indicazioni per quell’altro emoticon che non mi ricordo mai come si chiama:

      "Mi piace"

  12. cavaliereerrante

    @Ifi, scusa il mio rapidissimo ‘off topic’ !
    Ma … ehm … avevo ideato un Film sulla vita della nostra @Marty e … ehm … dimenticai di inserirti nel Cast !
    Cacchio, il Post di tua @Zia mi aveva distratto un poco, con quei “prommemoria” esibiti nell’ icona del commento :mrgreen:
    Mi perdoni ???

    "Mi piace"

  13. Ops dai premi alle condanne della dieta!
    Wow complimentissimi bel passo avanti!

    Dai mangia sano vedrai che tutto il tuo corpo e il tuo spirito ti ringrazieranno….e Sissi presto capirà che i dolci non fanno così bene se si eccede….aspetta che trovi il suo principe azzurro poi vedi come mangia verdure e cose buone!

    😉

    "Mi piace"

    • @Kate: basta che il principe azzurro non sia come il padre, sennò faranno due cuori e una schifezza 😀

      Lo sai che l’unica cosa che abbiamo effettivamente in comune io e Attila è la passione per il cibo, come dire, strano?

      La sua ex era una gran bella ragazza quando si mise con lui, sette anni di convivenza l’avevano ridotta un bue. Purtroppo credo che lui mangi attraverso gli altri, appaga il suo appetito comprando le cose, e poi le scarica in casa: è una malattia come un’altra.

      "Mi piace"

  14. Luisa

    A dirla tutta anche la spesa per la mia famiglia è piuttosto seria, ma quando vado sola e ho fame, compro le schifezze, le mangio, non le digerisco e poi rompo l’anima con i “mi sento un po male”, mi guardo allo specchio, vedo il viso deturpato dall’eczema che mi è venuto e mi dico MAI PIU’…infatti ti stavo già chiedendo dei dolci…

    “mangia sano vedrai che tutto il tuo corpo e il tuo spirito ti ringrazieranno…” ha ragione Kate, ma a volte è così difficile resistere…comunque oggi ho fatto merenda con la macedonia di frutta con tanta cannella 🙂

    "Mi piace"

    • @Luisa: temo che il mio corpo e il mio spirito si dovranno accontentare di ringraziarmi per altre cose: in fondo non fumo, non bevo, non ho mai fatto uso di sostanze stupefacenti, non prendo neanche medicine, e che si accontenti, se pure prendo un bignè ogni tanto (e un pezzo di pizza, e un gelato zabajone e quadrupla panna con glassa di cioccolato), taccia e abbozzi, e non si permetta di far uscire un solo brufolo, SGRUNT!

      "Mi piace"

  15. @ Ify

    Grazie per la spiegazione. Ora ho capito il senso. 🙂

    "Mi piace"

    • @Marisa: effettivamente, se uno non conosce il detto, non ci può arrivare, ma noi a casa lo usiamo spessissimo, e proprio per dire che se una cosa è destinata arriva.

      Peraltro non so neanche benissimo cosa significhi “‘micca“, suppongo ammicca, nel senso di prendersi gioco. San Giovannella credonon esista, e che sia stata una creazione estemporanea solo per la rima, però è una frase che ci fa sempre ridere, e si pronuncia generalmente con gran soddisfazione.

      "Mi piace"

  16. Luisa

    Wow Ify 😆

    Capitasse, ordina la coppa Danimarca in una gelateria seria, dovrebbero portarti il cioccolato fuso dentro un bricchetto affinchè tu stessa possa versarlo sopra il gelato…ah…bei ricordi…

    "Mi piace"

    • @Luisa: io potrei vivere di pizza e gelato. E tanta frutta secca 😀

      "Mi piace"

  17. Luisa

    Non nominare la frutta secca, please 😦 è stata quella che ha scatenato il casino dentro lo stomaco che poi si è riflesso in faccia. Quintalate di istamina in un periodo per me delicato 😦 , me tapina.

    "Mi piace"

  18. cavaliereerrante

    Frutta secca ???
    Bruscolini … fava brusca … mostaccioli … fusaie … venghino, venghino, uno per volta !
    Liquirizia … lacci … guainelle … cocacola e gazzosa …. venghino, venghino … tacci sua !
    E’ già iniziato il secondo tempo ?!?!?!?
    Signorina mi scusi, qui non si vede un acca, poi ripasso, eh ?
    Bei cinema di una volta … belle poltrone sgangherate in cui sbracarsi col cartoccetto d’ olive dolci in mano e quel fare a gara a chi sputava l’ osso più lontano … dove siete ???
    Cartelloni ‘pittati a mano’ con la fascetta “prossimamente” che già, al solo vederli, scattavano l’ emozione e l’ avventura … andati dove ???
    Sale di periferia odoranti di fumo e deodoranti, e/o pidocchietti con 3^ o 4^ visioni ‘calde calde’ da smaltire … svanite dove, ormai ???
    Consumate genti, consumate … che vi frega di un vecchio film ?
    E’ già uscito il 28° seguito del film di tre anni fà, e state qui a piangere per “La vita è meravigliosa” ???
    Quella, si proietta nella Necropoli Etrusca di Tarquinia …
    E “La grande illusione” ???
    A morè, quella manco l’ ittiti la vojono ppjù !
    Tardoromantici, fessi, nostalgici con la palla al piede del rimpianto, svejateve : il mondo e dei furbi !!!
    E dei galoppini ….
    Coni gelati raffazzonati nel buio, e succhiati avidamente senza gustarne il sapore, tra un arrembaggio e l’ altro, tra una interminabile ‘carica dei seicento, chi vi rapi ?
    Ci restano, tuttavia, elegantissime sale ‘multivisioni’, stereotipate, tappezzate, inodori, incolori, insapori, anonimamente eleganti, disegnate da ‘stilisti alla moda’ … dove si proietta il nulla … o il meglio degli effetti speciali, che è meno di nulla !
    Ahi, nostalgia nostalgia !
    A te ci arrendiamo e ci arrenderemo sempre, in questa fantasmagorica mutazione e continua, che è sempre stata la nostra struggente vita. nonchè quella degli altri che verranno !

    "Mi piace"

    • Che bello spaccato del tempo che fu che ci hai dato, e quanto hai ragione: però @Ser Bruno, commuoverci su due fronti non vale, con che la cominciamo noi la settimana, coi lucciconi?

      Buon lunedì a tutti!

      "Mi piace"

  19. cavaliereerrante

    Era un attacco di malinconia, Amica mia, e di affetto improvvisamente sentito …. come accade sempre, quando chi si ami sia lontano ed il nostro bisogno di stringerlo, toccarlo, ammirarlo quando ride alla sua maniera o emozionarci quando indovina i nostri pensieri …. così, mi aveva preso in questa maniera, mentre scherzavo di là con la nostra @Martina, e frammenti del mio vissuto si addensarono, inaspettatamente ( …. tacci loro ! ), per lasciarmi inesorabilmente l’ amaro in bocca, di fronte a tanta sofferenza infame e senza senso che ci circonda, in questo lento morire che è la mia vita, che è la vita di tutti, quando l’ attimo di piccola felicità è già svanito …. e restano quelle piccole, grandi luci del nostro passato, coi suoi ricordi ora dolci, ora lancinanti, ma sempre, per tutti, perduti !
    Capita …. talvolta !
    Tu, come stai ???
    A me, è già passata !

    "Mi piace"

    • @Ser Bruno: io come sto? Ah, avessi tempo per fermarmi a chiedermelo!

      Sai perché, se sto bene, mi piacerebbe saperlo, ma se per caso sto male, allora è bene che non lo sappia, e allora va bene così. 😆

      "Mi piace"

  20. E’ un duro colpo per un “narcisista” come me, però, il tuo, è un premio meritato. Congratulazioni.

    "Mi piace"

    • @L’amico Mauro: grazie! Per il narcisismo… beh, io credo che tutti lo siamo un po’ 😀

      "Mi piace"

  21. D&R

    Non c’è storia 🙂

    "Mi piace"

    • @D&R: sei tanto caro, impelagato come sei, a riuscire comunque a venirci a salutare.

      Non c’è storia? Mah… 😉

      "Mi piace"

  22. Ify-11 (in risposta ad aquila-6 – mannaggia, paro un marins in missione! :mrgreen: ): cioè, tu saresti parte attiva nel “legame”? Magari con una spalmata di pizza e gelato? 😀
    Spiegace, spiegace…

    "Mi piace"

    • @Aquila: semmai la spalmata di Nutella, le tradizioni sono sacre e non si cambiano 😉

      E certo parte attiva, mica penserai di me che mi piaccia prenderle! 😯

      "Mi piace"

  23. Luisa

    Mi ha incuriosita una cosa nel commento di se Bruno, che sono le olive dolci? olive olive?
    Ha ricordi molto nostalgici dei bei tempi che furono, dei dei film che si trasmettevano, o forse per una condizione dell’anima che non riesce ad agguantare come vorrebbe, sfugge, ma a volte capita e ci si può fare molto poco…
    Ho letto anche l’ “altro” commento, ha avuto un bravo papà, e quando si ricambia a quello che un genitore fa per i figli con l’affetto gli si sta già dando molto 😀
    Sono andata un bel po off topic, scusa Ify.

    "Mi piace"

    • @Luisa: sì, non dimentichiamoci che è bellissimo aiutare un ragazzo a crescere, e a realizzare i suoi sogni.

      i padri che abbandonano i figli, oltre a qualsiasi tipi di altro giudizio sul piano morale, non sanno quello che si perdono. Scembiano una vita piena con una vuota, e invece pensano di scambiarne una pesante con una divertente.

      Off topic? E quando mai oltre il 40° commento siamo ancora on topic? 😉

      "Mi piace"

  24. cavaliereerrante

    Le vendeva “er Fusajaro” alla stagione giusta … tanto, tantissimo tempo fà, ormai … scomparso anche lui, chissà dove …
    Girava per le strade della periferia romana, con il suo bel canestrone di vimini, dentro cui teneva separatamente, in recipienti colmi d’ acqua, ‘olive dolci’ ( probabilmente, olive del tipo “idrana”, o “itrana”, all’ acqua, per sminuirne i sapori forti, leggermente salati ) e fusaje fresche … salate .
    A parte, aveva i pezzetti di carta ( la stessa carta ‘gialla’ che usavano i ‘pizzicaroli’ ) con cui fare i cartoccetti, o d’ olive o di fusaie ( su quest’ ultime, prima di consegnare il cartoccetto all’ acquirente, versava del sale da un piccolo recipiente ‘forato’ che teneva nella sua tasca ) . Le olive, ovviamente, costavano di più e ce le potevamo permettere solo in tempi di ‘paghetta’ settimanale, quando in gruppetti di amici si andava al Cinema, invariabilmente o il “pidocchietto” dei preti, o l’ Aquila ( eh, già da bambino incontravo quel fatale rapace ! ), o l’ Arena Selene, o l’Arena Preneste ( dove furono girate alcune scene del Film “Bellissima” di Visconti, con l’ indimenticabile, e non soltanto per i romani, Anna Magnani ), o lo stesso Cinema Preneste, il più nuovo, con le sue luci colorate ‘che si muovevano’ come le pietre di un caleidosopio, il suo piccolo ed appiattito palcoscenico, i suoi sipari di velluto blù .
    In sala, approfittando del buio, facevamo a gara fra noi maschiacci di periferia, a chi gettasse il più lontano possibile, sputandolo con forza, il nocciolo dell’ oliva, dopo averlo opportunamente levigato in bocca scarnicchiandolo fino all’ ultima molecola di polpa …
    E talvolta capitava che questo innocuo proiettile finisse in testa a qualche ignaro spettatore adulto, mentre era tutto preso a saldare i suoi occhi sulle grazie di Lana Turner … Costui, appena colpito sulla zucca, si alzava nel buio, cercava di aguzzare la vista verso l’ eventuale punto di lancio, accompagnando il suo truce scrutare nell’ oscurità, interrotta solo dal raggio di proiezione, con epiteti del tipo “A gran fijo de ‘na mign@@@@, sorti fora, che me te maggnjo co’ tutte l’ ossa, l’ anima de li mortac@@ tuaaaaa !!!!” …
    Dal buio, la solita voce puntuale, anonima, ma nitida gli rimandava uno stentoreo, ma invisibile, “E de tu nonno ! A panzone, levete da li cojo@@, che nun ce stai a fà vedè ‘n ca@@@ !!!” …
    L’ uomo, avrebbe voluto scavalcare la fila delle poltrone per lanciarsi ‘a volo di kamikaze’ sul punto in cui sentiva noi sghignazzare per trucidarci, ma vuoi che la compagna che tirandogli la magliettaccia cercava di farlo sedere implorandolo a lasciar stare “quei ragazzacci”, vuoi che tutta l’ altra teppaglia annidata in sala ingigantiva il coro del “Ahò, e levete da li cojo@@@, oppure aridacce li sordi der bijetto … e varie altre giaculatorie inadatte ad orecchi delicati ‘facilmente intuibili’ … , la vittima invariabilmente doveva rimettersi a sedere, pur continuando a sacramentare, invano tacitato dalla sua donna .
    Insomma, il povero spettatore colpito, quasi sempre finiva ‘cornuto e mazziato’, ma quelli erano i tempi !
    Frattanto, sul grande schermo, una splendida Lana Turner procace, technicolorizzata, bella come il peccato e crudele come un killer, cercava di sedurre, ingannata a sua volta, il temerario guascone D’ Artagnan, nei cui panni si celava l’ irraggiungibile Gene Kelly …
    Quelli erano i tempi, quelli i film che ci rapirono, in quelle giornate in cui il sole non tramontava mai …. in quelle giornate senza fine, immemori, scapigliate, stradarole, perdute e belle della nostra povera e avventurosa adolescenza !

    "Mi piace"

    • @Ser Bruno: ho qualche anno meno di te, ma qualche ricordo comune l’abbiamo! Ah, ma esiste ancora il cartoccetto di carta, quello in cui mettevano le olive e le fusaie? Forse il caldarrostaro le usa ancora.

      Noi il fusaiaro lo trovavamo fuori della scuola, con la sua bicicletta e il sacco di fusaie aperto davanti al manubrio: bòne, e divertenti da spiluccare 😀

      "Mi piace"

  25. @ Cavaliereerrante

    Belli questi tuoi spaccati di vita quotidiana dei tempi che furono … riesci a far poesia anche quando rinunci ai versi (tra l’altro, la prosa mi è più comprensibile anche perché mescoli l’italiano al romanesco!).

    Fantastico!

    Te lo dovevo dire, a costo di andare off topic. 🙂

    P.S. Da quando frequento questo blog, mi è venuta una voglia di vedere Roma …

    "Mi piace"

    • @Marisa: e facciamocelo questi viaggetto! 😉

      "Mi piace"

  26. Questo post mi ha fatto ricordare che ho anch’io dei premi da “onorare”. 🙂
    Sai, pensavo al tuo blog come a un “salotto”, ma rileggendo alcuni commenti, ho scoperto che è anche una bisca e un…privee…

    Ahahahahahahh…scusa, ma mi ha divertito pensarlo e ho dovuto scriverlo!
    Guarda che scherzo. 🙂

    "Mi piace"

    • @Rory: più che una bisca un parco giochi all’aria aperta 😀

      Per il Privée rivolgersi a Kate 😆

      "Mi piace"

  27. Luisa

    Ah però, bel racconto, letto tutto d’un fiato. Ora so qualcosa in più che non è mai male…non credo che da noi siano mai circolate le olive dolci o le fusaje…salate per la salamoia, tutt’al più “piccantissime” pestate fresche e con poca salamoia…poi serve molta acqua 🙂

    Ify, gira e rigira, chi fugge dalle sue responsabilità, sia un genitore verso i figli, o figli verso un genitore, non sta guadagnando niente, dimostra solo agli altri e prima o poi a se stesso, la sua miseria interiore.

    "Mi piace"

    • @Luisa: ho giusto pubblicato da D&R un raccontino, da cui avevo intenzione di trarre un post. Però, siccome qui ci sta bene, intanto lo pubblico, dedicato a tutte le persone che fuggono le loro responsabilità.

      Fuochi d’artificio. Festa per tutti, meno che per lui. Come copione non è neanche originale, festa fuori, ma dentro ad alcune delle case qualcuno solo, sofferente, abbandonato, o tutto preso a pagare i conti della sua vita.

      Lui si guardava allo specchio, e i solchi sul viso denunciavano decenni di dialogo interiore. Un dialogo duro, un corpo il cui urlo non aveva mai voluto ascoltare, tutto preso dalla sua vita dissoluta, quella in cui doveva dimostrare chissà cosa, di saper superare se stesso, saper superare il buon senso.

      E l’aveva superato il buon senso, l’aveva superato, ma poi si era fermato un attimo, distratto, e il buon senso l’aveva doppiato. Aveva capito tutto ciò che aveva fatto, e il suo corpo e la sua anima pagavano il conto salato delle sue bravate.

      Fuori ancora festa, ma lui manteneva la finestra alle sue spalle, e i fuochi d’artificio li vedeva riflessi nello specchio.

      A un certo punto, per un gioco pirotecnico finale, nel cielo alle sue spalle apparve un demone rosso: si voltò stupefatto ma, quando tornò a guardare lo specchio, la sua immagine non vi era più riflessa.

      Prima che si riprendesse dallo stupore, una forza inarrestabile lo tirò dentro; il diavolo fece un ghigno, e lo spettacolo di luci continuò indisturbato.

      Sarebbe dovuto vivere un po’ di più ma quello specchio, quel maledetto specchio, mostrandogli sul volto i segni della sua vita, quasi quasi lo stava facendo ravvedere e lui, il povero diavolo, non poteva rischiare così di perdere quell’anima che era sempre stata sua.

      Lo specchio, dopo aver ghermito la sua preda, si ricoprì di polvere come fosse abbandonato da cent’anni, e l’intera casa assunse lo stesso aspetto. Bisognava ora cancellare i segni della coscienza.

      "Mi piace"

  28. Ifi 48….come rivolgersi a kate per il privè 😯

    Vabbe dai ….in effetti per l’incontro con il pennuto meglio la nutella che la pizza….e qui via il primo punto 😀

    Punto due….ma quanti ricordi Ser Cavaliere….anche io con i miei teneri 40 anni quasi 41 (ammazza quest’anno è volato, forse perchè ho festeggiato i 40 officiosamente 6 mesi fa +o-)….

    Si si quanti ricordi………..

    Notteeeeeeeeeeeeeeeee ronf 😀

    "Mi piace"

    • @kate: ronf ronf anche per me (la prossima volta provo col mascarpone del tiramisù, qualcosa mi dice che ci sta meglio).

      "Mi piace"

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: