Archivi Mensili: settembre 2010

Tutti gli uomini del Presidente

Ovviamente il Presidente sono io, è di Ifilandia che si parla! Scrivo il presente post per rispondere all’articolo di Ross . Pensarmi come vittima sacrificale di Attila mi ha fatto effetto, è un uomo che nella mia vita, nella mia mente, è trasparente, nonostante i suoi abusi. Diciassette anni fa provò a tradirmi, lo beccai …

Continua a leggere

E che il Viaggio non sia senza Amore

Dedicato a uomini e donne che, nonostante tutto, vogliono innamorarsi ancora. Perché, a volte, la vita trionfa persino sull’esperienza.

Continua a leggere

Amica mia…

… non ha fine quello che stai passando. L’onestà, la coerenza, sono beni che si pagano cari, e forse è giusto così, dato il loro incommensurabile valore. Una volta, che raccontavo a una mia zia, persona profondamente spirituale, gli ultimi avvenimenti della mia vita, lei mi disse: “E certo che il male tormenta le anime …

Continua a leggere

Uomini e donne

  Botta e risposta. Simpaticissimo il duello tra Splendido e Martina, leggete entrambi, e magari diteci pure se uomini e donne ci si riconoscono, almeno in generale. E in particolare? Qual è la nostra coccola particolare, la cosa che ci fa felici (in aggiunta a quelle elencate da Splendido se siete maschi e da Martina …

Continua a leggere

Doveri di blogger

Cari amici, una settimana che non pubblico niente e mi sento in colpa con voi. Eh sì, perché lo so cosa significa seguire un blog, aprire la mattina, o la sera, la nostra pagina preferita per leggere le novità e… non trovarle. Ci si sente pure un po’ soli, come i pulcini nel nido che …

Continua a leggere

Ritorno al lavoro

E domani torno al lavoro (giustamente, dopo tutte ‘ste ferie! 👿 ) Non ho ancora avuto il cuore di aprire la posta per sapere quale sarà la mia destinazione, se una destinazione ci sarà. La crisi si sente e le strategie sbagliate si pagano, per quanto si continui a chiamarle con un altro nome. Anche …

Continua a leggere

Ma che piccola storia ignobile che mi tocca raccontare

Oggi vado a consegnare gli ultimi documenti che servono per iniziare la causa. Non sarà una bella cosa e ho il cuore gonfio di dolore. Ultimamente, almeno un paio di volte e in tutt’altre circostanze, mi è capitato di dire “vorrei che non fosse accaduto”:  questo non necessariamente significava “tornassi indietro mi comporterei diversamente”, ma …

Continua a leggere

In tribunale

Non è una cosa che mi piaccia fare. L’ho evitata per sedici anni, probabilmente peggiorando la situazione. Mi giustifico sostenendo che in fondo di matto ci ha dato da poco, almeno in maniera così eclatante. Forse dopo la morte del padre, o causa convivenza con la madre, o forse ancora prima, quando ha perso per …

Continua a leggere

Nostalgia

A volte la nostalgia ha il volto del rimpianto, ma non sempre. A volte è semplicemente la vita che porta altrove, le strade si perdono un giorno per caso, senza sapere che non ci si rincontrerà più. Quel “Ciao”, magari frettoloso, senza la drammaticità dell’addio, perché non si sa che è un addio, lo diventerà dopo, …

Continua a leggere

Affidarsi

Beh, che l’articolo di Rossaura “Amarsi” mi ha profondamente colpito lo sapete, ve l’ho consigliato anche sul Divano, ma i commenti non sono da meno, soprattutto questo suo, di cui riporterò qui le parti che più hanno toccato le mie corde e acceso qualche lampadina (ma  vi consiglio di leggerlo per intero). Ci siamo chiesti se la …

Continua a leggere

Per futili motivi

Falsa partenza, vero ritorno: II parte Esco di corsa, lui m’insegue, mi rendo conto che uno dei bagagli è rimasto dentro, lui m’impedisce di riprenderlo, gli intimo di consegnarmelo, lui cerca di bloccarmi invitandomi a “parlarne”, io voglio solo metterci un punto e tornare a casa mia. Gli urlo che il sequestro dei bagagli è furto, …

Continua a leggere