Cristalli di fiducia

Ieri un amico mi ha scritto di essere rimasto bloccato dalla neve, ed io ho pensato “Meno male che è riuscito ad avvertirmi”. Poi ho visto l’emoticon, e solo da quello ho realizzato che si trattava di una battuta.

La realtà è che di lui mi fido e basta per cui, se in un’assolata giornata d’agosto, in un’accaldata Romagna, lui mi dice “neve”, per me, semplicemente, è neve.

66 commenti

  1. Guarda che ieri in Romagna nevicava veramente, eh!
    Comunque è una cosa altissimamente positiva quando una persona ci ispira una fiducia al 100% (in questi giorni io e le percentuali siamo parenti…).

    "Mi piace"

    • Vedi che ho fatto bene a fidarmi?

      In realtà, io di natura sono una diffidente, perché a volte tradire la fiducia non è solo una questione di onestà, ma di mancanza di intelligenza, o a volte semplicemente di buon senso, che sono doti che non tutti posseggono.

      Poi ci sono gli errori occasionali, commessi da persone altrimenti affidabili, in condizioni di stress, rabbia e rancore particolari.

      A me una volta, parlando di una ex amica che mi fece un danno che mi bruciava proprio tanto, mi scappò una sua confidenza: non un fatto grave, non un fatto personale, era una leggerezza di tipo gossip, ma comunque una confidenza. Nel momento in cui parlai sentii la coscienza assestarmi un colpo che ancora mi fa male.

      Tornassi indietro, non lo farei, ma tanto indietro non si torna. Ne farò tesoro per il futuro, più di questo non posso.

      "Mi piace"

  2. Bruno De Angelis

    Sì, @Ifi, hai fatto bene a fidarti !
    E’ tipico degli onesti e dei forti fidarsi, e tu, ancorchè ‘Donna’ ( e Madre ) sei l’ uno e l’ altro .
    Tuttavia, San Pietrino da Fracasse ammoniva : “Foeminae, allo mascolo mai aderire, illo semper a caccia est, co’ lo caballo o sine, co’ l’ aere terso o a neve cadenno insù le prata” !

    "Mi piace"

    • Ve beh, ma questa è una questione tra persone, non tra maschio e femmina! 😉

      "Mi piace"

  3. Bruno De Angelis

    Ah, non ti riferivi all’ Amico impannato dalla neve ? Parlavi di fiducia in generale ?
    Allora, VIA SAN PIETRINO ! Pussa via, brutta bertuccia !
    Riflettevo, invece, sulla ‘tua leggerezza’ riguardante un’ ex Amica .
    Chi non ne ha commesse ? Io per primo, che pure mi ritengo una persona sensibile e attento agli altri ( attentissimo poi, quando si tratti di dire o fare qualcosa che li possa ferire, direttamente o indirettamente ), di leggerezze ne ho commesse ‘ad abbundantiam’ !
    Quell’ Amica la perdesti ? Meglio per te, a mio cadùco parere !
    Piuttosto :
    @Aquiluccia, novello ‘percentualista’, vedo che da qualche tempo a questa parte “concordi” spesso con la nostra @Ifigenia . Guarda, te lo dico d’ Amico, nella famigerata Lista “Ifisaduletors”, non c’ è più posto . Tutt’ al più, potremmo annotarti in calce, previo opportuno asterisco di richiamo sul tuo nominativo !

    "Mi piace"

    • L’amica l’avevo già persa, non è stato quello il motivo, e se ci fosse stata tra noi la complicità di un tempo certo non mi sarebbe sfuggita neanche una virgola, anche se non è molto più di una virgola quello di cui stiamo parlando.

      Il fatto è che io penso che il valore di una persona si misura “dopo”, quando il tempo felice è finito: rimarrà la signora che è, o si trasformerà in arpia? Manterrà i segreti confidati o ti darà in pasto al volgo? Manterrà quello che c’è stato, sia pure collocandolo nel passato, o si trasformerà nel nemico più insidioso, perché armato dei tuoi segreti?

      Io chiaramente lotto con tutte le mie forze per appartenere alla prima categoria, però quella volta, sia pure in circostanze del tutto particolari, una caduta di stile, abbenché minima, c’è stata, e non me la perdono.

      Non me la perdono soprattutto perché la persona con cui mi sono trovata a parlare è una mascalzona (anche se all’epoca non potevo saperlo), e questo rende il fatto più grave.

      "Mi piace"

  4. Io l’ho sempre sostenuto che la cosiddetta “legge bavaglio” deve essere applicata alle donne, non ai giornalisti.

    "Mi piace"

    • @Aquila: eh no, conosco uomini a cui andrebbe messo un bavaglio più grosso e più stretto che a tante donne.

      Anche qui ritengo sbagliato farne una questione di genere: conosco un tizio, che tra l’altro circola da queste parti, che con la sua veemente diarrea verbale di danni ne ha fatti e di guerre ne ha scatenato.

      Vostro Onore, rigetto l’addebito e chiedo di cancellare la richiesta di Aquila dal verbale. 😛

      "Mi piace"

  5. leamichedelsabato

    un po’ invidio questo vostro rapporto e questa cieca fiducia,
    purtroppo in questo periodo l’amicizia è una nota dolente della mia vita….

    "Mi piace"

    • @leamichedelsabato: cara amica, le amicizie bisogna sapersele scegliere, e io personalmente ci vado col macete.

      Se un’amicizia non va, o non si è stati sufficientemente selettivi prima, o si è ipersensibili e magari si lascia che qualche malinteso rovini un’amicizia vera, o semplicemente la vita ha cambiato o noi, o l’altro, o entrambi: quartum non datur.

      (Torneremo sull’argomento… )

      "Mi piace"

  6. leamichedelsabato

    si torneremo sull’argomento..
    sul fatto di non essere stati selettivi prima sono un po’ titubante perché spesso è nel tempo che si chiariscono e si mostarno le personalità, a volte credi di avere vicino una persona affidabile e ti ritrovi una serpe…

    "Mi piace"

    • Guardarsi da persone: deboli, egoiche, insoddisfatte, perché quelle ti tradiranno.

      L’amica con cui si è rotto il rapporto, apparteneva alle insoddisfatte. La serpe con cui mi sono lasciata sfuggire ciò che non avrei dovuto (ma ripeto, era una vera sciocchezza) apparteneva alla categoria “egoica”.

      Le persone insoddisfatte viaggiano sopra le righe, non hanno l’equilibrio per valutare. A quelle narcise egocentriche, basta sfiorare con un respiro il loro mondo per tramutarle in serpi, carnefici senza pietà. Quelle deboli poi sono instabili, il loro comportamento, le loro idee, le loro reazioni, dipendono dall’imponderabile, cioè da chi hanno accanto in quel momento.

      Fatti questi distinguo, non avrai fregature mai più, o quantomeno non inattese. Io personalmente le mie mazzate le prendo, ma coscientemente, non mi sorprendono praticamente mai. Come dire, provo a dare alla persona una possibilità, a non escluderla sulla base di un pre-giudizio, anche se finora il pre-giudizio ha finito di coincidere col post-giudizio.

      In base a che cosa tu reputavi questa persona affidabile? Come sono andate le cose?

      "Mi piace"

  7. Bruno De Angelis

    Ahi, @Ifi , aahhii !
    Tenevi ‘la serpe in pectore’ e non te ne accorgesti ?
    Riprendiamo le massime del bistrattato San Pietrino da Fracasse .
    Una ammonisce : “Foeminae, in aggiunta all’ ommo ( chè isso semper a caccia est ), repudiate eziandio le ‘malafoeminae’ ! Imperocchè isse etiam, maxime le invidiose et le insoddisfatte, covano in pectore la mala actione adverso le compagne istesse, gaudendo inter se de la ruina earum” !
    Grande San Pietrino ! E pensare che nella mia Città natale ti calpestano ogni giorno !
    @Aquila, non dovevamo vederci là ?

    "Mi piace"

    • Bruno, non è così. Io la serpe sapevo benissimo che fosse serpe, e se non l’avessi capito da sola me ne avevano data testimonianza in parecchi. Poi una si muove a compassione per circostanze eccezionali, oppure pensa che proprio queste circostanze eccezionali possano aver cambiato le priorità di questa persona, e poi vuoi principalmente farle compagnia perché si trova in un periodo particolare della propria vita… insomma, ci sono momenti particolari in cui uno decide di abbassare la guardia e dare alla vita una possibilità, però è proprio vero che

      chi ha pietà della carne degli altri, la sua se la mangiano i cani 😦

      "Mi piace"

  8. leamichedelsabato

    certo da alcune persone, con queste personalità descritte da te, puoi aspettarti qualsiasi tradimento.
    L’amicizia è come l’amore di coppia, se non lo coltivi e dai il meglio di te, sfiorisce e diventa sterpaglia.

    "Mi piace"

    • Cara amica (ma come ti posso chiamare? leamichedelsabato è un po’ lungo, che ne dici di Sabby? 😉 ),

      ho l’impressione che coltivare le amicizia sia necessario, ma non basti. La vita cambia e ci cambia, e una reale e sincera compatibilità di un certo momento della nostra vita potrebbero non esistere più in un altro. La realtà è che ci incontriamo, ci prendiamo per mano, facciamo un pezzo di strada insieme e poi… poi forse la continuiamo, o forse no, e allora bisogna essere capaci di trattenere quello che di bello l’amicizia ci ha dato, senza permettere che venga guastato da storie e comportamenti successivi. Bisogna restarsi vicini nelle difficoltà e nei rovesci della vita, ma se proprio questo non è possibile, bisogna avere il coraggio di aprirla questa nostra benedetta mano, e lasciare andare ciò che non ci appartiene più.

      "Mi piace"

  9. dani

    “se non lo coltivi e dai il meglio di te…”
    Eeeeh.. ne abbiamo già parlato e credo sia argomento che non si esaurisce mai.
    Forse non tutti si rendono conto di “non” aver coltivato abbastanza.. questa è l’unica spiegazione che riesco a darmi.

    "Mi piace"

    • no, non è l’unica…. e poi ci sono tanti modi di coltivare. Io ho delle grandi amiche che non sento da anni, ognuna ha la sua vita, spesso pure in città o stati lontani, ma quando capita di risentirci, è sempre come se ci fossimo lasciate ieri.

      Non sempre l’amicizia ha bisogno della quotidianità, è come una pianta, e ci sono quelle più delicate e quelle che resistono al freddo o al deserto. Io di un amico ho bisogno di sapere che è mio amico, che è sincero, che mi vuole bene. Non è la non frequentazione che mette fine a un’amicizia vera, semmai ne cambia le modalità, ma non più di quello. Le amicizie cambiano quando si spostano i piani di comunicazione, e non ci si capisce più.

      "Mi piace"

  10. dani

    Certo.. gli anni della vita passano e le cose cambiano per forza.
    Ma non è a questo tipo di amiczie che mi riferivo.
    Però hai detto una frase giustissima “ho bisogno di sapere che è mio amico..” Sentirmi dire un “ti voglio bene” come se fosse una specie di saluto (ultimamente è diventato di moda) a me non basta.. bisogna sentirlo in qualche altro modo..

    "Mi piace"

    • @Dani_1; sì, tvb non basta se è un intercalare dietro il quale non c’è niente. Lo devi sentire che ti vuole bene, che vuole il tuo bene, che vuole che tu stia bene.

      "Mi piace"

  11. leamichedelsabato

    sono d’accordo,
    bisogna aprire la mano e lasciare andar via quello che nel tempo non è stato capace di adattarsi ai cambiamenti, alle difficoltà,
    anche se spesso è doloroso, ma continuare lo è ancora di più, poi diventa un rapporto sterile, che non si rinnova, che non da emozioni.
    Sabby@ può andare!! 😉

    "Mi piace"

    • @Sabby: non si tratta solo di essersi o non essersi adattati ai cambiamenti o alle difficoltà, ma di averli affrontati, superati, aver continuato a sostenersi e rispoettarsi, avere conservato feeling e compatibilità

      Il problema non è solo un rapporto che diventa sterile, ma che si deteriora, degrada, e dal bene, attraverso l’indifferenza, si finisce a farsi del male. Quante persone che si sono amate, che si sono volute bene, adesso si odiano? E’ terribile, io non vorrei odiare nessuno, ma men che meno le persone che ho amato.

      E allora, piuttosto che tenere per forza in piedi un rapporto che finirà per farci dilianiare l’uno con l’altro, meglio aprire quella mano, e lasciare l’altro, il suo ricordo, il nostro passato insieme, andare via…

      "Mi piace"

  12. dani

    Bisogna aprire la mano.. 😦

    "Mi piace"

    • @Dani_2: bisogna aprire la mano… 😥

      "Mi piace"

  13. leamichedelsabato

    qualche volta dani@!!!

    "Mi piace"

  14. Bruno De Angelis

    Ha ragione @Ifigenia ( e te pareva ? ) !!!
    Poichè ‘dare la mano’ significa essere aperti, essere generosi, essere concretamente impegnati nella vita, non cialtronescamente impegnati ed arroccati soltanto sul proprio egoismo !
    Non sempre si è ricambiati ? Anzi, spesso ci viene data una coltellata alle spalle ?
    E’ pur vero, ahimè ! Ma intanto il ‘compenso’ ci viene dal mantenere ‘intatta’ la nostra etica di persona, integri i nostri valori aperti agli altri, pulita e bella la nostra soddisfazione interiore di aver giovato “comunque e senza nulla a pretendere” !
    Alle mie Figlie Chiara e Francesca ho insegnato : siate “sempre” aperte verso gli altri o le altre, ma con ‘una riserva mentale salda’, e cioè “fino a prova contraria” !
    San Pietrino da Fracasse diceva : “La vera amicitia est cotale che nè lo vento la inturbina, nè lo tempore la impulvera, nè lo freddo la gela, nè lontanantia niuna l’ insecchisce . Issa, come lo fiore che cresce in su la roccia, non abbisogna nè de la acqua nè de lo fertilizzante, poichè trae da se medesma la forza et lo vigore per lo vivere et lo rinascere” !

    "Mi piace"

    • @Bruno: ma qui bisogna fare una raccolta degli insegnamenti di San Pietrino da Fracasse, è veramente un grande saggio! 😉

      "Mi piace"

  15. La fiducia è quel sentimento che guarda oltre le nostre aspettative e con sincerità ci indica una via libera da seguire.
    E’ una conquista ed un dono, e sempre rimane uno splendido modo di amare.
    Ciao

    "Mi piace"

    • @Spazio: ciao Spazio, che piacere averti qui!

      Io non so se la fiducia questa persona l’ha conquistata o gliel’ho donata, penso entrambe le cose. Da quando l’ho conosciuto ho trovato una serenità difficilmente vissuta prima.

      E’ uno splendido modo di rapportarsi, di vivere, di esistere.

      Esisteva un mondo in cui la parola data era sacra, e le persone lasciavano le chiavi attaccate alle porte delle proprie case. Ecco, diciamo che lui mi porta il profumo di quel mondo.

      "Mi piace"

  16. dani

    lo so.. e l’ho aperta.. ahimè.. 😦

    "Mi piace"

    • @Dani: anch’io l’ho aperta, ho fatto di tutto per non farlo, ma poi ti rendi conto che è come quelle storie delle anime che rimangono sulla terra come amime dannate, che non saranno mai più vive ma non potranno trovare pace altrove.

      Quando hai la coscienza a posto, quando puoi dire a te stessa che hai fatto di tutto e di più per salvare un rapporto, l’unica altra cosa da fare è lasciarlo andare. In medicina esiste l’accanimento terapeutico, nei sentimenti esiste l’accanimento inutile ed autolesionistico e poi, ricorda una cosa: una mano che si apre per lasciare andare, è anche una mano che resta aperta ad accogliere.

      Non disperare…

      "Mi piace"

  17. Sono d’accordo che l’amicizia può anche non vivere di quotidianità.
    Con un amico ci si può sentire anche a distanza di un anno ed è come se ci si fosse sentiti il giorno prima. E lo puoi sentire vicino anche se vive a mille chilometri di distanza. E gli puoi chiedere un aiuto senza alcun timore di doverglielo un giorno rendere.
    C’è solo un piccolo particolare: questo funziona soltanto tra uomo/uomo donna/donna.

    "Mi piace"

    • Non è vero! Io ci credo nell’amicizia tra uomo e donna.

      L’amicizia è una cosa tra persone, non tra uomini e donne, uomini o donne.

      "Mi piace"

  18. dani

    Ne abbiamo già parlato. Anche io ci credevo ( e ci credo ancora..).
    E’ questa ambiguità che i sentimenti a volte assumono solo se si è di sesso opposto.. una specie di forzatura.

    "Mi piace"

  19. L’amicizia ha tra le sue prerogative indispensabili la non attrazione sessuale.
    Ergo…

    "Mi piace"

    • Dici che sono troppo bella per poter essere amica di un uomo?

      "Mi piace"

  20. dani

    Ma perchè, caro discolo uccellaccio, hai attrattiva sessuale per qualsiasi donna a prescindere..? 🙂

    "Mi piace"

    • che poi dovrebbe essere reciproca… 😆

      "Mi piace"

  21. iole

    Sono d’accordo con” l’aquilotto”,io ho un amico a me caro e prezioso
    in cui ripongo la massima fiducia, ma prima di essere amico mio
    ha preso una sbandata per me tanti anni or sono…
    Oggi posso dire che e’ tra le persone piu’ importanti della mia vita, credo che sia raro anzi rarissimo, e io ne sono felice.

    "Mi piace"

    • @iole: io non so se i miei amici maschi siano stati un giorno innamorati di me: io no, e loro non me l’hanno mai detto.

      Comunque sia, l’amicizia uomo-donna è un dono stupendo.

      "Mi piace"

  22. Beh, io ho soltanto declinato asetticamente quella che, secondo gli esperti della materia, dovrebbe essere una delle caratteristiche dell’amicizia.
    Ora, si dà il caso che… cioè, volevo fare un esempio ma ho paura di rimanerci incastrato sotto.
    Pertanto tolgo le tende e vado nel nido.
    Buonanotte!
    Dani: no, non sono ancora arrivato a tali livelli di arrapamento, fortunatamente!
    Ify: tu hai detto “di più di più”…

    "Mi piace"

    • @Aquila: io ho detto “di più di più”? Non so, non ricordo.

      Nego ogni addebito 😛

      "Mi piace"

  23. Bruno De Angelis

    Questa volta, @Ifi, perdonami, se ‘devo’, con la ragione e l’ esperienza, convenire con @Aquila !
    Esiste l’ Amicizia tra un Uomo e una Donna ?
    L’ Amicizia, come piace a me “comunque e senza nulla a pretendere”, esiste tra un Uomo e una Donna che siano ‘normali’, normale espressione ciascuno/ciascuna del proprio sesso ?
    Se si è onesti, intellettualmente, e si ascolta esclusivamente la ragione, la mia risposta – opinabile e confutabile – è “Nò, non esiste” !
    Se ci si domanda invece se “può” esistere e vivere l’ Amicizia tra un Uomo e una Donna, allora la cosa cambia notevolmente aspetto .
    Potrei rispondere, senza indugi, “Sì, ‘può’ esistere, se lo vogliamo con tutto noi stessi” ! Ma a mio parere ‘può’ esistere “solo dopo” che l’ Amore “vero” ( non parlo ovviamente della nuda e cruda relazione sessuale goduta, consumata e passata, nè dell’ Amore cialtrone ancorchè ammantato da poesia d’ accatto ! ), l’ Amore che nasce e vive avendo ad oggetto ‘soltanto’ l’ Amato/l’ Amata e la sua esclusiva felicità ( o almeno la sua ‘serenità’ senza compromessi ), l’ Amore che non bada a morire ( anche di ‘suicidio’ ! ) se la sua scomparsa giovi come sia a quell’ unico fine che conta ( la felicità dell’ Altro/dell’ Altra senza infingimenti, senza rinunciare all’ onestà ed alla dignità, senza creare l’ infelicità di innocenti ! ), si sia mutato, con una volontà incrollabile, in un altro sentimento “alto” che possiamo ‘anche’ chiamare Amicizia !
    Mi si chiederà, ma dove stà questo tipo di Amore e dove si è visto mai, che nome ha ?
    Io parlo, non senza imbarazzo per i tempi cinici che viviamo, dell’ Amore sublime, dell’ Amore che a tutto potrebbe rinunciare tranne che alla ineludibile felicità piena della Donna o dell’ Uomo amati ( anche se ‘lontano’ da noi ! ), senza la quale, costi quel che costi, “null’ altro conta” !
    Io l’ ho visto ed anche altri ‘questo tipo’ di Amore, mi si creda sulla parola !
    E’ quello che Alda Merini sentì vivo, quando scrisse “Io sono l’ Acqua che si genuflette – davanti alla Montagna del tuo Amore” .

    "Mi piace"

    • @Bruno: che devo dirti? Sarò l’eccezione che conferma la regola! 😉

      "Mi piace"

  24. Bruno De Angelis

    Eccezione che conferma la regola ?
    Può darsi, @Ifigenia, ‘potrebbe’ darsi !
    Nella mia vita, ho tenuto ‘come assi centrali’ della mia esistenza due principi :
    1) Il socratico “Gnòti seautòn” ! = Conosci ( sforzati di conoscere ) te stesso !
    2) Lo spinoziano : “Actiones hominum non ridère, neque lugère, sed cognòscere” ! = Non deridere o compiangere le vicessitudini umane, ma cerca sempre di capirle !
    Al primo, sono “sempre” riuscito ad essere fedele, ed ancora oggi mi meraviglio di come profondo e complesso sia l’ animo umano ( il mio stesso, e quello degli altri/altre ) . Al secondo invece, non di rado ho disubbidito ! Soffrendone non poco, ma sempre cercando, subito dopo l’ umana trasgressione, di riportarmi ad esso con immutata volontà .
    Per caso, conosco – ex scriptis rebus – ‘uno’ dei tuoi Amici e ritengo, per quanto fallace possa essere questo tipo di indagine, di poter dire che Lui ha tutte le caratteristiche ‘per mutare’ quell’ Amore in un’ Amicizia “comunque e senza nulla a pretendere” !
    Sò, che lui sarebbe il primo a cercare di confutare questo mio asserto, ma se lo facesse, non lo crederei nè punto nè poco !
    Quanto a te, non mi esprimo ( ma ho una mia idea, vaga ), non essendo in grado ( e chi lo sarebbe, poi ? ) di esplorare fino ai più remoti recessi l’ Universo Donna . Di conseguenza, prendo ‘con il beneficio di inventario’ la tua affermazione “Io nò” . Del resto, più che io con le mie armi inefficaci, sei proprio tu che potresti risponderti domandando a te stessa : “Cosa farei per la felicità, o almeno per ‘la serenità’ senza compromessi indegni, di una Amico che mi è caro” ?
    @Iole, convengo ‘struggentemente’ con te !
    @Aquila, il tuo rientro frettoloso al nido padano, mi rammenta una vecchia canzone ‘dimenticata’ . Faceva così : “Verso la vetta, di una torre antica – una Rondine amica – allo sbocciar del mandorlo è partita….” . Ci sono novità ?

    Ps . Vostro Onore, a decoro e dignità della mia chiamata qui, quale Testimomio, in questo Tribunale da Ella presieduto, eseguite le ritualità del giuramento, dichiaro formalmente, e prego chi redige di ‘mettere a verbale’ le mie parole esatte, che la qui convenuta@Ifigenia in Aulide, a richiesta innocente del Sig. @Aquilanonvedente , non in grado quindi di scorgerne le sembianze mulìebri peraltro mascherate da Catherine Zeta-Jones, se LEI fosse più o meno fascinosa di una prosperosa fanciulla rimasta nella retina dei suoi occhi rapaci ‘prima’ della sua non vedenza, la richiamata @Ifigenia ebbe a rispondergli testualmente : “Di più, @Aquila, di più” !

    "Mi piace"

    • Ah, sì, quello intendevate.. mi pare di ricordare qualcosa…

      Ma chi sarebbe questo mio amico che conosci ex scriptis rebus? E quale sarebbe quest’Amore da tramutare in Amicizia? Mah, linguaggio marziano, vedo che tra di voi vi capite tanto bene! Eh sì, si parla tanto di razzismo e razze, ma l’unica vera divisione che si può fare dell’umanità, è veramente uomini e donne!

      E non credo nessuno possa negare siano diversi… e abbiano peculiarità legate esclusivamente alla razza 😛

      "Mi piace"

  25. Bruno De Angelis

    E’ così, ‘smemorata’ @Ifi ( ma sempre a me cara, whit memory or not ) !
    Ma perchè parli di linguaggio ‘marziano’ ? Io tutt’ al più ho usato parole ed espressioni tipiche del Parco dello Yellowstone, U.S.A. !
    E’ vero inoltre che la vera divisione ( non di rado, una voragine vera e propria ) del Mondo è quella che, a prescindere dalle razze e dai ‘gap generazionali’, si registra tra Uomini e Donne .
    Ma proprio qui è il fascino della diretta ! Guai ad assimilare gli uomini con le donne o viceversa, ricadremmo nei frusti “femminismo” e “maschilismo”, invischiandoci nelle cialtronerie connesse e restando con un pugno di mosche in mano !
    Scavalcare invece quella specie di ‘Vallum Adrianensis’ non è impossibile, basta applicare il sentimento che ci ha ricordato @Spaziocorrente e ricordarsi che AD OGNUNO, DONNA O MASCHIO CHE SIA, O A QUALUNQUE ETNIA APPARTENGA, O A CREDO RELIGIOSO ADERISCA, E’ DOVUTO, INELUDIBILMENTE, IL SACROSANTO “RISPETTO ALLA PERSONA” .
    Sì, proprio uno dei principi cardini della ‘Magna Cartha’ di medioevale memoria .
    Ed a proposito del Medio Evo, ti voglio citare un pensiero di San Pietrino da Fracasse ( che stai incominciando, pur Romana che lo calpesti ogni giorno, ad apprezzare come merita ! ), il seminoto agiografo dell’ Alto Medio Evo, l’ attento scrutatore di quelle indemoniate cronache ed il cultore di ‘aforismi e mottetti’ .
    Dunque, lui scrisse :
    “Est l’ animo de la foemina diverso assai da quello dell’ Ommo ( che semper a caccia est, ora di fasjani ora di fasjane ), imperocchè la foemina, et non solum la visitata da li spirti, semper ‘intue’ lo significato ultimo de le cose, mentre l’ Ommo, a cagione de lo istinto suo che lo spigne a la caccia, habet semper necessitate de lo ragionamento e della materialitate ! Atque eziandìo su la creativitate dell’ immago abemus a registrare un valicum scosceso come lo Monte impervio di Fracasse, quia l’ ommo è ‘praticus’ et non vade a lo di là che tange che tange cum manu, mentre la foemina sapet cogliere seu lo fiore fragrante, seu lo sogno delirante ! E pe quello motivum Deus volse dare ad unam actributi muliebri, ad alter alteri doni, acciocchè entrambi avessero a conjungersi in una copula perfecta”!

    "Mi piace"

  26. Bruno De Angelis

    Ach, ho trascritto con errori questo testo semileggibile del Santo !
    In effetti, lui scriveva al lume di candela ed io ci ho messo del mio .
    Chiudeva così : “…..Et pe illa motivatione, Deus volse dare ad unam ‘actributi muliebri’, ad alterum alteri doni, acciocchè entrambi avessero ad conjungersi in una copula perfecta” !

    N.d R. : chiedo scusa ai pochi lettori !

    "Mi piace"

  27. dani

    mah.. troppo complicata.. troppe regole.. l’amicizia è un pò come l’amore.. un sentimento che a volte nasce senza che nemmeno te ne accorgi.. senza guardare troppo in faccia anessuno.. maschio femmina o chicchesia..
    Mi piace pensare che sia così ma forse è un pò troppo fantasticoso e alla mia età non dovrei più sognare..

    "Mi piace"

    • Mai smettere di sognare… sennò i cristalli di fiducia che ci stanno a fare? 😉

      "Mi piace"

  28. leamichedelsabato

    dani@ anche a me piace pensare che sia così…anzi credo sia proprio così… 🙂

    "Mi piace"

  29. dani

    ma sì.. ma sì.. sogniamo sogniamo.. 🙂
    altrimenti………………………………… 😦

    "Mi piace"

    • altrimenti?

      Per me l’amicizia, compresa quella tra uomo e donna, non è sogno ma solida realtà (oddio, ‘sta frase mi ricorda qualcosa 😆 )

      "Mi piace"

  30. dani

    Hai ragione, Ifigenia, e spero che tu possa continuare a crederlo nel senso di averne occasioni personali per poterlo fare. Io penso che sia possibile ma personalmente ho avuto qualche “piccola” batosta anche in questo campo.. e così ora preferisco starmene sul chi va là..
    Evidentemente dipenderà da me.. qualcosa di sbagliato in me e sarei io da rimettere a nuovo.. ma ora sto bene come sono.. ne riparlerò alla mia prossima vita.. se ci sarà..

    "Mi piace"

    • @Dani: le piccole batoste vanno messe in conto… però sai che alla fine potrebbe non essere lusinghiero per una donna ispirare amicizia e basta, quindi se la batostina ci fa recuperare un po’ di amor proprio, di orgoglio e femminilità, ben venga!

      "Mi piace"

  31. dani

    🙂
    aggiungo un sorrisino altrimenti le mie parole possono sembrare troppo seriose e negative.. (E’ vero sono ormai sul negativo ma non del tutto.. via 🙂 …. )

    "Mi piace"

  32. leamichedelsabato

    non è lo spot della banca milanese??? 😉

    "Mi piace"

    • @Sabby: credo di sì 😉

      "Mi piace"

    • @Sabby: mi dicono che è lo spot di un’agenzia immobiliare.

      "Mi piace"

  33. Ma com’è che approdo solo ora a quest’interessante discussione?
    Io sono stata fregata in tutti i modi nelle relazioni “sentimentali” (virgolette dovute) e familiari ma mai dalle amicizie. Sono fortunata. I pochi amici che mi sono rimasti sono sopravvissuti a decenni di vita travagliata, a distanze geografiche a volte enormi (ho anche un’amica a Seattle) ed al fatto che, per le mie catastrofiche vicissitudini personali del mio ultimo quindicennio, io lo abbia trascurati per anni. Sì, mi sono comportata da stronza e mi vergogno come un cane. Quando poi sono “guarita” e sono tornata me stessa, sorpresa… loro erano lì ad aspettarmi. Eccheccazzo (scusate il dolce stil novo) amici del genere dove li trovi? Questo glielo devo per sempre. Non farò più gli errori del passato. Nella mia scala di valori, l’amicizia viene prima di tutto.
    come dice, appunto, una mia cara amica, l’amicizia è condivisione. Ci si condivide le gioie e la palta in faccia. Come dice aquila, magari non ci si sente per lungo tempo e poi… non c’è bisogno di raccontarsi nulla. Si riparte da dove si è tralasciato. Perché si sa come si è.
    Con aquila però non condivido il fatto che ciò possa avvenire solo tra lo stesso sesso. Forse ho una componente maschile nel mio carattere, ma ho anche amici uomini. Certo, l’amicizia tra uomo e donna è leggermente diversa. C’è sempre quella componente di flirting e forse manca quel supporto totale che solo due donne sanno darsi (due uomini non so). Però tra i miei veri amici annovero anche degli uomini, che rispetto moltissimo. Molto generosi e sensibili.
    Per cui, mi fido. Dei miei amici, ciecamente. A loro darei tutto, chiavi di casa, accesso al conto in banca, trasfusione di un litro di sangue. Lo hanno fatto anche loro per me (beh, non il sangue… ancora ;)). Hanno condiviso e mi hanno asciugato le lacrime. Sono stati lì per me quando familiari anche stretti se ne sono fregati. E, soprattutto, sono stati lì per i miei figli. Toccatemi i miei figli, vi passo sopra con un bulldozer 😀 Amateli e rispettateli, vi apro le porte di casa incondizionatamente.
    Sì lo so, esagero con le mie passioni. Ma non cambio. I miei amici lo sanno 😉

    "Mi piace"

    • Beh, più o meno abbiamo avuto lo stesso destino, sfortunate sentimentalmente, strafortunate con le amicizie, e abbiamo figli bravi, affettuosi e che ci amano.

      Niente male come bilancio 😉

      "Mi piace"

  34. dani

    Beh.. io sono decisamente fuori dal vostro bilancio!!
    E credo di aver avuto la mia dose di sfortuna in ogni settore elencato. Più che sfortuna ( io non ci credo alla sfortuna.. ognuno se lo crea in buona parte il proprio destino) sicuramente incapacità..
    Dico che sto bene come sto.. solo per amore di sopravvivenza perchè bisogna sopravvivere in qualche modo e così vado avanti con un pizzico serenità “apparente”.
    “Dentro” poi sto solo con me stessa e posso essere come effettivamente mi sento..

    "Mi piace"

    • Ti va di snocciolare i problemi, magari un po’ alla volta? Noi siamo qui, coi nostri cristalli di fiducia, che forse racchiudono un po’ di magia da regalare a voi che siete qui…

      Partiamo dal più grosso?

      "Mi piace"

  35. Bruno De Angelis

    @Martina, come una folgore arrivasti ?
    E addosso al povero ed ‘innocente’ @Aquila ( un-guè, un-guèè, un-guèèè …. ! ) lanci i tuoi ‘tardivi sassi’ ?
    Siamo tutti d’ accordo ( pure San Pietrino da Fracasse ) : l’ Amicizia è dono raro, specie quando affidata “comunque e senza nulla a pretendere”, soprattutto quando sublimata da un Amore vero che ponga, a suo oggetto esclusivo, la felicità ( o almeno la ‘serenità senza compromessi indegni’ ) dell’ Altro o dell’ Altra .
    Grazie per la tua, ulteriore, testimonianza !

    Ps. Ma dove sono andati a finire i militanti animalisti che si battono per la salvaguardia dei Rapaci Italiani scampati alla caccia e agli anticriptogamici ?

    "Mi piace"

  36. Bruno De Angelis

    @Ifi, siamo svegli da tempo eh ?
    Ho visto, in un altro sito che mi è caro, il tuo sorridente, rasserenante e incoraggiante sorriso !
    Sì, è bellissimo dono l’ Amicizia “senza etichetta e sesso”, quando la si esprima con l’ affetto e la premura che tu coltivi e dai !
    Buon giorno a te
    Amica mia

    "Mi piace"

    • Buongiorno, buongiorno caro Bruno, ma abbiamo dimenticato il divano?

      Io ero un’attimo impegnata dalla prozia, che sono riuscita a farle cambiare argomento a quella menagrama! Insomma, pure oggi si lamenta di qualcosa, ma almeno la questione è più leggera 😛

      Vado a mettermi sotto la doccia, che dovrei essere uscita da una mezz’ora e invece sto ancora in alto mare.

      A più tardi (per chiacchiere e saluti sapete dove 😉 !

      "Mi piace"

Che ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: